Ville a Goa

6000mq di natura ed una villa da progettare. Su questi presupposti nascono due declinazioni di una casa perfettamente integrata con lo spazio circostante:

 

La natura nella villa

 

La villa sorge su terrazze formate seguendo la naturale inclinazione della collina e si struttura attorno a due patii che inglobano la natura in modalità svariate. Nei giardini privati crescono piante preziose, la luce del sole entra filtrata da fontane trasparenti e disegna decorazioni a muro e pavimento passando attraverso schermi solari forati, le finestre incorniciano il giardino e scorci di paesaggio, mentre l’acqua scorre attraverso l’edificio e tutta attorno al giardino mediante fontane e giochi d’acqua.

Anche se la casa è chiusa in se stessa comunica  all’esterno la propria identità attraverso decorazioni di muri e finestre raffiguranti segni naturali scelti dai proprietari.

La villa nella natura

La casa è costituita da un gruppo di stanze-volumi separati, collegati da corridoi e passaggi in vetro. La villa è proiettata verso il giardino circostante, creando tra i volumi uno spazio aperto intimo e privato. Per enfatizzare questo effetto una superficie ombreggiatura avvolge tutta la casa come una tenda di luce, alternativamente trasparente e opaca per non interferire con il paesaggio naturale. I volumi sono ricoperti con materiali diversi in base alle destinazioni d’uso: le zone notte sono decorate con una pelle di pannelli di Corten forato, mentre il volume rivolto ai piedi della collina è ricoperto da un muro verde volto ad enfatizzare l’effetto mimetico della casa.  Infine, gli spazi dedicati al tempo libero sono costituiti da cemento colorato, tutti i corridoi e passaggi sono invece chiusi con lastre di vetro.

chiudi e torna al sito